Home Eventi Noi uomini duri. Orban si gode l’asse con Salvini e Strache

Noi uomini duri. Orban si gode l’asse con Salvini e Strache

3
0
SHARE
Articolo orginale pubblicato su link to post

Il premier nazionalista ungherese Viktor Orban si è detto soddisfatto per la composizione dei nuovi governi in Italia e in Austria, che annoverano forze populiste con le quali condivide posizioni sull’immigrazione e visione critica dell’Unione europea. “Le cose procedono secondo i miei gusti, nella politica europea sono apparsi protagonisti duri”, ha dichiarato Orban in un’intervista all’emittente radiofonica Kossuth, riferendosi al Partito della Libertà austriaco (Fpo), alleato del Governo austriaco di Sebastian Kurz e alla Lega di Matteo Salvini, alleato del Governo italiano di Giuseppe Conte.

“Gli italiani hanno detto che vogliono fermare l’immigrazione”, ha aggiunto il premier ungherese, ribadendo la sua idea secondo la quale gli immigrati salvati in mare devono essere trasferiti in territori fuori dall’Ue, creando “luoghi di accoglienza in Africa”. A tal proposito, Orban ha ricordato che il quartetto Visegrad (Ungheria, Polonia, Slovacchia e Repubblica Ceca), “ha già offerto molti milioni di euro al Governo italiano perchè possa avviare il suo progetto di trasportare gli immigrati fuori dal suo territorio. A dicembre 2017 il quartetto ha offerto all’Italia 35 milioni di euro per la difesa dei confini marittimi”. Orban ha ribadito che l’Ungheria non accetterà rifugiati di altri Paesi comunitari. “Qui non invieranno nessuno”, ha assicurato riferendosi alla proposta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, secondo la quale i rifugiati che restano in Italia devono essere ripartiti tra i Paesi comunitari.

Orban ha poi attaccato nuovamente George Soros, uno “speculatore” che “guadagna un sacco” dal flusso dei migranti verso l’Europa. Il leader magiaro non ha spiegato in che modo il magnate americano di origini ungheresi, che ha donato miliardi a ong che operano per cause umanitarie e per la promozione dei valori democratici, stia guadagnando sui migranti. “Bisogna contrastare George Soros”, ha aggiunto sottolineando che il miliardario “e il suo esercito vogliono una Europa multiculturale” e non incentrata “sui valori tradizionali dell’Europa cristiana. Vogliono che ci mischiamo con altra gente, ma non vogliamo mischiarci con altri”, ha aggiunto Orban.

<script async src=”https://w.theoutplay.com/loader.js” data-widget=”mediacenter” data-publisher=”442″ data-selection=”811″ data-configuration=”673″ data-hash=”7e1de0ac72b5e4c04bdd301e17256697″ onload=”__topl(this)” ></script>

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here