Home Televisione Arrested Development, nuove accuse contro Jeffrey Tambor. Jason Bateman costretto alle scuse...

Arrested Development, nuove accuse contro Jeffrey Tambor. Jason Bateman costretto alle scuse dopo aver minimizzato

4
0
SHARE
Articolo orginale pubblicato su link to post

Jeffrey Tambor continua a far parlare di sé e purtroppo non più per meriti artistici. Dopo l’accusa di molestie sessuali che, di fatto, ha portato al suo allontanamento da Transparent di Amazon (in Italia su Sky Atlantic), la nuova stagione di Arrested Development di Netflix sembrava potesse essere un’isola felice per Tambor. Invece una nuova tempesta si è abbattuta su di lui e sul resto del cast della serie tv, al punto che Netflix ha deciso di cancellare il previsto tour promozionale inglese in vista del debutto della nuova stagione il 29 maggio.

Arrested Development è una divertente e surreale commedia che si aggira per gli schermi televisivi da oltre 15 anni. Le prime tre stagioni tra il 2003 e il 2006 vennero trasmesse da Fox che poi cancellò la serie tv per i bassi ascolti (almeno per l’epoca). Nel 2013 Netflix decise di realizzare una quarta stagione da 15 episodi che, per esigenze dei vari protagonisti, venne realizzata con una formula da puntate monotematiche (proprio qualche settimana fa è stata rilasciata una nuova versione da 22 puntate in cui le diverse scene sono state rimontate e risistemate per unificarne la narrazione). Infatti gli attori protagonisti dopo le prime tre stagioni hanno ottenuto un discreto successo e un po’ tutti, da Jason Bateman a Tambor, da Will Arnett a Tony Hale e Michael Cera non potevano impegnarsi troppo per una stagione intera. Cinque anni dopo, sulla scia dell’entusiasmo dei fan, ecco arrivare una quinta stagione, divisa in due blocchi con la prima parte rilasciata il prossimo 29 maggio.

prosegui la lettura

Arrested Development, nuove accuse contro Jeffrey Tambor. Jason Bateman costretto alle scuse dopo aver minimizzato pubblicato su TVBlog.it 25 maggio 2018 12:14.