Home Televisione Battiti Live 2020: la musica torna a rivivere in tv (dall’essere risultata...

Battiti Live 2020: la musica torna a rivivere in tv (dall’essere risultata “scontata” negli anni, oggi ci mancava)

5
0
Articolo orginale pubblicato su link to post

Pescando nella memoria, a fine luglio inoltrato, soprattutto negli ultimi anni, in tv la musica live era spesso protagonista. Festival, serate evento, ospitate estive che accompagnavano il pubblico, abituato e spesso annoiato, con questa overdose musicale iniziata dal mese di gennaio. Si respirava qualche settimana a fine agosto e si riprendeva a settembre. A volte la si dava per scontata, altre volte la si seguiva con discreto interesse, in ulteriori casi si sbadigliava. Perché era la routine. E si sa, il troppo stroppia.

Quest’anno, ahimé, la routine è stata spazzata via dal Covid-19 che ha fermato produzioni, rinviato programmi tv e concerti. La musica, oltre a non poterla ballare, era spesso relegata solo sui canali satellitari specifici. I live sono a numero limitato, possibilmente all’aperto -montagne e mare sono i benvenuti- e in tv, quando assistiamo ad un concerto, appare la scritta che il programma è registrato prima del DPCM.

Battiti Live non si è voluto fermare e ha vinto nella missione, con ovvie modifiche necessarie. Il pubblico presente non è più accalcato uno sulle spalle dell’altro bensì seduto, al massimo in piedi per ballare sul posto. Il palco, gigante, permetteva ai conduttori e agli artisti di mantenere le distanze. La location rimarrà fissa ad Otranto per tutte le puntate senza il consueto tour nelle diverse città della Puglia. Questo è stato sostituito da alcuni collegamenti nelle località del posto, con l’intervento e la performance registrata dell’artista. Un 90% dal vivo a Otranto, il restante 10% in alcune città e paesi della Puglia, con lo scopo di valorizzare la Regione e la nostra terra.

All’inizio del programma è stato quasi emozionante vedere gli artisti tornati ad esibirsi, il pubblico presente (sebbene in ordine) e la musica di questi mesi e di quest’estate, finalmente ascoltata in un’atmosfera leggera. Ce n’era bisogno. E la vittoria, sotto questo punto di vista, è su tutti i fronti, visto che è il primo evento live tv, in più puntate, dai tempi del lockdown. Malinconia, voglia di ballare, sensazione di nostalgica normalità che tanto ci manca. Ed è stato bello.

Il lato negativo, però, come sempre avviene per questi programma, è la durata. Dalle 21,15 circa a 00.15, nonostante le pause pubblicitarie, l’attenzione fatica a rimanere costante per tutto il tempo. Poca interazione tranne qualche domanda di rito spesso riempitiva (“Ti sei scoperta diversa durante la Quarantena?” o “Cosa porteresti su un’isola deserta insieme a te?”). La lungaggine scalfisce l’emozione iniziale ma Battiti Live, in questo contesto così anomalo e in questa estate dove il ballare dovrebbe (!!!) essere fatto con cognizione e attenzione, è una boccata di ossigeno.

[live_placement]

Oggi, lunedì 27 luglio su Italia 1, andrà in onda in prima serata la prima puntata del Radionorba Vodafone Battiti Live, il primo evento a riportare la musica live in televisione ed unico appuntamento tv dell’estate musicale italiane. Dopo essere andato in onda ieri anche in streaming su radionorba.it e norbaonline.it, questa sera l’evento viene trasmesso anche da Italia 1.

Lo show andrà in onda da Otranto, sul mega palco allestito nel Castello Aragonese. Sin dalla prima puntata, però, toccherà altre città della Puglia grazie alle esibizioni on the road e ai gruppi di ascolto organizzati in spiaggia, dove la webstar Mariasole Pollio darà la possibilità al pubblico di interagire con gli artisti.

Ma partiamo da cantanti e formazioni che, nel corso della serata, si alterneranno: sul main stage di Otranto ci saranno i Boomdabash, Alessandro Amoroso, Irama, Takagi&Ketra, Elodie, Giusy Ferreri, Elettra Lamborghini, Diodato, Rocco Hunt, Ana Mena, i Pinguini Tattici Nucleari, Fred De Palma, Dotan, Annalisa, Gaia, Francesco Renga e Aiello.

Protagonisti delle esibizioni on the road saranno, invece, Piero Pelù, da uno dei monumenti simbolo della Puglia, il magnifico Castel del Monte, ad Andria, Gigi D’Alessio con il suo pianoforte dalla terrazza del porto di Molfetta, e Fabrizio Moro nel cuore delle Grotte di Castellana.

Mariasole invece metterà in contatto gli artisti del main stage di Otranto con il gruppo di ascolto presente in spiaggia a Giovinazzo.

Il Radionorba Vodafone Battiti Live è condotto dal direttore artistico Alan Palmieri e da Elisabetta Gregoraci.

La regia televisiva è firmata da Luigi Antonini.

Noi di TvBlog seguiremo la puntata con il nostro consueto liveblogging. A più tardi!

Battiti Live 2020: la musica torna a rivivere in tv (dall’essere risultata “scontata” negli anni, oggi ci mancava) pubblicato su TVBlog.it 28 luglio 2020 01:23.