Home Televisione La chiusura di BH90210, lo spinoff di Empire, i ritorni di 24...

La chiusura di BH90210, lo spinoff di Empire, i ritorni di 24 e Prison Break e nessun revival di The OC, il punto FOX

5
0
Articolo orginale pubblicato su link to post

Due volte l’anno, in estate e in inverno, i vertici dei network, i produttori, gli attori si incontrano con i giornalisti negli appuntamenti del TCA (Television Critcs Association) press tour per presentare nuovi show e parlare del futuro della rete.

Negli ultimi mesi il canale americano Fox è completamente cambiato. Rimasto in mano alla famiglia Murdoch dopo l’acquisizione di Disney del gruppo 20th Fox Tv, Fox è diventato un canale indipendente, slegato dagli studios, deciso a sviluppare una programmazione costruita intorno a eventi live come football e wrestling, grandi show come The Masked Singer/Il cantante mascherato (che sta per avere un suo spinoff sulla danza) e un pugno di serie tv.

Capo di Fox Entertainment è oggi Michael Thorn ma anche lui, come i suoi predecessori, ha dovuto rispondere durante il TCA a una serie di domande sugli show storici del canale, inevitabili durante questi incontri. Naturalmente il riferimento è a 24 e Prison Break che ciclicamente tornano alla ribalta con propositi di revival, reboot, spinoff di vario genere.

Lo scorso maggio la “nuova Fox” abbandonò i due progetti in lavorazione legati a 24, entrambi prodotti da Howard Gordon già dietro lo show originale, sia il potenziale prequel sulle origini di Jack Bauer che un legal thriller sviluppato in tempo reale come 24, vennero dismessi. Le indiscrezioni parlano però di un network ancora interessato a un potenziale prequel ma anche a un progetto dello showrunner di The Resident Todd Harthan legato a 24.

Thorn ha spiegato “ragioniamo su potenziali spinoff di 24 e Prison Break. Ma non c’è nulla da annunciare oggi su entrambi i fronti, ma se ci fosse la possibilità di fare un altro 24 ne saremmo entusiasti. Ma deve essere qualcosa di speciale e rilevante e non solo un’altra stagione“.

Perchè BH90210 è stata chiusa

In tema di revival/reboot la decisione di non concedere una seconda stagione al finto sequel di BH90210 ha fatto molto discutere tra fan e cast ma Thorn ha spiegato come il rinnovo non fosse realmente stato in discussione. Era una serie evento da 6 episodi e così è stato.

Penso che sia stata un’operazione molto coraggiosa da parte degli attori” ha spiegato Thorn riferendosi a quest’idea di serie costruita con i veri attori nei panni di versioni esagerate di loro stessi nel tentativo di rifare Beverly Hills “ma anche sei episodi sono stati una sfida. L’idea era di costruire un evento e così è stato, è andato bene nei rating e ha soddisfatto i fan” ha aggiunto Thorn “non c’era alcuna intenzione di trasformarlo in un progetto più a lungo termine“.

The O.C. non torna

Michael Thorn ha spiegato come non ci sarà alcun revival di The O.C.nonostante la mia voglia non ci sarà. Nessuno purtroppo è disponibile, starei mentendo se non dicessi che ogni giugno ci provi a chiedere“. Evidentemente Adam Brody, Rachel Bilson, Ryan Atwood e gli altri protagonisti non sono disponibili a un revival.

A proposito di ritorni, Fox non ha ancora preso una decisione sulla serie evento The Moodys, rilasciata durante le feste di Natale e che potrebbe avere un’altra stagione legata a un’altra festività.

Il 2020 segnerà la fine di Empire, un grosso successo della rete, pian piano scemato nel corso delle stagioni. Ma non è diminuita la voglia della rete di mantenere in vita il mondo di Empire. Dopo l’idea di un prequel sulla giovane Cookie, adesso sembra che il focus si sia spostato su un potenziale sequel sempre su Cookie, mantenendo così la protagonista Taraji P. Henson “ma non c’è ancora un progetto definito” è solo un’idea, ha spiegato Thorn, di cui stanno parlando con Lee Daniels e Danny Strong produttori della serie.

La chiusura di BH90210, lo spinoff di Empire, i ritorni di 24 e Prison Break e nessun revival di The OC, il punto FOX pubblicato su TVBlog.it 08 gennaio 2020 09:55.