Home Televisione Presentata la nuova edizione del MIA, il mercato audiovisivo che avrà oltre...

Presentata la nuova edizione del MIA, il mercato audiovisivo che avrà oltre 200 episodi e 100 film

9
0
Articolo orginale pubblicato su link to post

Ferzan Ozpetek, Marco D’Amore, Edoardo De Angelis, Sally Potter, Beppe Fiorello sono solo alcuni dei nomi di attori, autori e registi che porteranno i loro nuovi progetti al MIA, il Mercato Internazionale Audiovisivo che si svolgerà a Roma dal 16 al 20 ottobre. Un progetto nato da una costola del Festival del Cinema di Roma, come ricordato nel corso della conferenza stampa, da quella che si chiamava “Business Street” e diventato un appuntamento autonomo per gli autori ma soprattutto per chi questi prodotti li vuole comprare.

Nelle quattro giornate del MIA Market ci saranno circa 250 episodi di serie televisive di cui la metà italiani e 107 film provenienti da tutto il mondo, a questi vanno aggiunti 47 progetti provenienti da 25 paesi tra documentari, serie e film, per un valore di 120 milioni di euro, che arrivano con l’obiettivo di trovare distributori, co-produttori e/o co-finanziatori. Come ha ricordato Giancarlo Leone presidente dell’APA, l’associazione dei produttori dell’audiovisivo, il MIA Market di Roma è “l’appuntamento di mercato in cui si viene per conoscere i prodotti italiani, è l’unico mercato a differenza di Cannes e Berlino che ha una forte impronta locale“.

Per mantenere tutto questo e per fare in modo che il settore audiovisivo italiano continui a essere un’industria importante del nostro paese, è necessario continuare a finanziare il Tax Credit, che aiuta i produttori a lavorare nel nostro paese, e i fondi per l’audiovisivo, come Leone ha ricordato agli ospiti istituzionali presenti dal sottosegretario al MISE Liuzzi, al direttore Turetta del MIBACT, al dott. Longo dell’ICE e al delegato della Regione Lazio Ruberti, tutti presenti alla conferenza stampa in rappresentanza delle varie istituzioni coinvolte nel MIA.

Francesco Rutelli, presidente dell’ANICA, ha ricordato l’importanza della collaborazione tra i vari enti che permette all’industria audiovisiva di prosperare e attirare finanziatori e collaboratori esteri. Inoltre Rutelli ha voluto sottolineare due aspetti del MIA un evento eco-friendly e che punta sulla diversità. Il MIA, grazie al rapporto con la Trentino Film Commission, è il primo evento del suo genere ad avere la certificazione che ne attesta la sostenibilità ecologica. Non ci saranno prodotti in plastica monouso, i cataloghi saranno in carta ecologica, i gadget saranno realizzati con materiali ecocompatibili e i catering avranno prodotti di stagione e a km 0.

Il Palazzo Barberini e i cinema multisala Barberini e Quattro Fontane a Roma saranno la sede dei diversi appuntamenti del MIA, tra cui molto attesi sono gli eventi dedicati al prodotto italiano in arrivo nel 2020. La sezione What’s Next Italy ospiterà La dea fortuna, nuovo film di Ferzan Ozpetek con Stefano Accorsi; Calibro 9 del figlio di Nino D’Angelo, Toni D’Angelo, sequel di Milano Calibro 9 film cult degli anni ’70; ci sarà L’Immortale di e con Marco D’Amore che sarà ancora Ciro Di Marzio di Gomorra; ci sarà anche Salvatore Esposito di Gomorra che sarà protagonista di Spaccapietre di Gianluca e Massimiliano De Seiro.

Torna la sezione C EU Soon (See You Soon) dedicata al talento europeo in cui saranno presentati 7 nuovi progetti. Per MIA Drama torna Greenlit che ospita le più attese co-produzioni italiane del mondo delle serie tv e che vedrà tra gli altri la presentazione di Leonardo, serie di Lux Vide realizzata dall’alleanza dei broadcaster pubblici europei Rai, France Television e ZDF; La Ragazza Francese di Fabula realizzato per Rai un thriller in 12 puntate; Gli Orologi del Diavolo prodotto da Picomedia con Beppe Fiorello e che è realizzato da Rai e Mediaset Espana; Metamorphosis serie young adult di Rai Fiction su adolescenti con superpoteri; mare Fuori di Rai Fiction e Il Mafioso. Tommaso Buscetta prodotta da Taodue per Mediaset.

Ci saranno poi momenti in cui autori e produttori potranno presentare a possibili acquirenti i loro nuovi progetti ma anche incontri e tavole rotonde come quella dedicata allo sviluppo di Luna Nera di Netflix. Per tutti i dettagli del programma è attivo il sito miamarket.it.

Presentata la nuova edizione del MIA, il mercato audiovisivo che avrà oltre 200 episodi e 100 film pubblicato su TVBlog.it 25 settembre 2019 13:24.